Reinserire Bella Ciao sul sito dell’Anpi nazionale

settembre 20, 2010

“Cus qui al capiss nuta” (motto piemontese: questi qui non hanno capito niente).

Sarà bene reinserire Bella ciao subito su home page del sito dell’Anpi nazionale.

Bruno Tonolo, Anpi miranese.

{ 2 comments… read them below or add one }

Nicola settembre 29, 2010 alle 7:22 am

Bravo Bruno…”Bella ciao” è un patrimonio di cultura e libertà che non dovrà MAI essere dimenticato. Si dovrebbe cantare non solo il 25 aprile…ma ogni giorno, svegliandosi andando a lavorare tornando la sera a casa dalle nostre famiglie…perchè la libertà che abbiamo non ci è venuta dal nulla…ci è stata data da chi prima di noi ha combattuto la dittatura. Vite giovani e fiorenti sono state immolate per questo ideale…e il ricordo di loro e di tutti quelli che si sono battuti per la libertà deve esserci ogni giorno di monito perchè quel che è successo allora non succeda mai più. Anche nelle mie vene scorre sangue partigiano…i miei due amatissimi nonni han combattuto nella Resistenza. Ciao compagno!

Giuliano (Trixtus) novembre 14, 2010 alle 12:47 pm

complimenti Bruno, parole gisute, critiche ma giuste. come giusta è l’informazione, il far sapere alle nuove generazione i principi, le passioni e i dolori inferti dal fascismo e dal nazismo. e già che ci siamo facciamo mettere nel sito dell’Anpi Nazionale tutti quei libri, quegli scritti che facevano grande il sito. i libri vanno diffusi anche “gratuitamente”, se vogliamo che tutti possano partecipare e vivere l’ANPI. la gente va informata, acculturata e sicuramente il vecchio sito era migliore in questo.
Giuliano (Trixtus)

Leave a Comment

Previous post:

Next post: