SIRIA: Costruiamo una coscienza critica per opporsi alla cultura egemone della classe dominante!

agosto 18, 2012

Gradualmente,  di passo in passo, di trucco in trucco,  di trama in trama, di sirena in sirena,  di leggenda in leggenda,  di menzogna in menzogna, di guerra democratica in guerra umanitaria e viceversa,  di cretinismo in cretinismo,  di seminatore di panico in seminatore di panico,  di crisi in crisi ,  di scintilla in scintilla……….

1929 – crollo di Wall  Street
1931 – il Giappone invade la Cina e si impadronisce della Manciuria
1935 – l’Italia conquista l’Etiopia
1936 – la Germania introduce le sue truppe nella Renania, zona smilitarizzata secondo il Trattato di Versailles.
1936 e 1937 – Patto antiKomintern fra Germania Italia e Giappone.
1936 – la Germania e l’Italia organizzano un intervento Armato contro la Spagna repubblicana.
1937 – gli Hitleriani con l’Anschluss si annettono l’Austria.
1938 – con la famigerata politica di non intervento di Usa Francia Inghilterra negli incontri di Settembre a Monaco si da il via libera a Hitler e Mussolini verso Oriente.
1939 – trattato di non aggressione fra Urss e Germania.
1939 – il primo di Settembre l’aggressione tedesca alla Polonia, inizio della Seconda Guerra mondiale.
1941 – aggressione all’Urss.
1945 – in maggio fine della seconda guerra mondiale

Bilancio:
50 milioni di morti
110 milioni di persone vestirono un’uniforme
In Europa i danni materiali ammontarono a 260 miliardi di dollari ( valore 1938)
Dal 1 settembre 1939 al 2 settembre 1945 nei soli paesi della coalizione antihitleriana furono prodotti
588.000 aerei
236.000 carri armati
1.476.000 cannoni
616.000  mortai

“Un fatto passato per essere storia e non semplice segno grafico, deve essere ripensato e in questo ripensamento si contemporaneizza, poiché la valutazione, l’ordine che si dà ai suoi elementi costitutivi dipendono necessariamente dalla “coscienza contemporanea” di chi fa la storia anche passata, di chi ripensa il fatto passato.”   Benedetto Croce

L’Attualità ci fa vivere il passato e il passato ci fa rivivere il presente, l’OGGI.

Di censori in censori,di politicanti in politicanti, di imbottitori di crani in imbottitori di crani, di illusionisti in illusionisti che fingono di ignorare quel che sanno e di sapere quel che ignorano, che cercano di nascondere le bassezze dei mezzi sotto la nobiltà dei fini, che si atteggiano a profondi quando non sono che vuoti, che si dichiarano resistenti e sostituiscono la pace con la guerra, che gridano che tutto va bene anche quando gli affari vanno male, di “illusionisti democratici i quali credono di sopprimere l’azione socialista con un decreto legge e somigliano a quel mentecatto che s’illudeva di punire il mare frustandolo”. (A. Gramsci)

1946 – inizio guerra fredda tra USA-URSS intercalata con fronti caldi Corea – Vietnam.
1949 – 4  aprile nascita della Nato
1955 – 14 maggio nascita del Patto di Varsavia
1990 – crollo del dei Paesi Socialisti e Patto di Varsavia
1991 – aggressione alla Yugoslavia
2000 – crisi economica mondiale
2001 – 11 settembre attacco alle Torri gemelle
2001 – 7 ottobre 2001 aggressione all’Afghanistan
2008 – 11 agosto definitiva invasione dell’Iraq
2011 – aggressione della Libia
2012 – preparazione della aggressione alla Siria…..

A QUANDO IL FINE BILANCIO ?

http://doc.studenti.it/appunti/storia/nascita-nato.html

http://unpostapposta.blogspot.it/2012/05/patto-di-varsavia-14-maggio-1955.html#!/2012/05/patto-di-varsavia-14-maggio-1955.html

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Previous post:

Next post: