Costituzione Resistente

ottobre 27, 2013

L’ Anpi  di Mirano,  sez. “Martiri di Mirano”  conferma le ragioni  che hanno determinato l’adesione e la partecipazione alla manifestazione del 12 ottobre a Roma, non ritenendosi  destinataria di un giudizio di “biasimo” per le scelte operate,  riconosce, altresì, importante  sviluppare ed approfondire il dibattito apertosi all’interno dell’ANPI nazionale su questo tema.

Constatato che  è stato approvato il DDL che istituisce il Comitato Parlamentare per la Riforma della Costituzione Italiana da una maggioranza di governo che, seppur legittima, non rappresenta le istanze di rinnovamento volute da quanti sentono che i valori della Resistenza  sono irrinunciabili punti di riferimento della vita politica.

Considerata la necessità di mantenere alta la soglia di mobilitazione unitaria tra tutte le forze democratiche, per un  impegno che abbia come obiettivo prioritario la vigilanza affinché non vengano manomessi i principi fondamentali della nostra Carta Costituzionale partendo dal rifiuto, netto, di ogni strisciante forma di ricostituzione del partito fascista,

L’ANPI di Mirano, sez. ”Martiri di Mirano”

si rende disponibile a dar vita, in sintonia con gli organismi direttivi Provinciali, Regionali e Nazionali, con le forze politiche sinceramente democratiche, con realtà espressione della società civile, movimenti e associazioni, a iniziative per una sensibilizzazione dell’opinione pubblica su questo tema di vitale importanza per le sorti della nostra Democrazia.
In questa azione di informazione e mobilitazione L’ANPI di Mirano si richiamerà ai contenuti presenti nel documento approvato all’unanimità dal Consiglio Direttivo di Sezione il 15.07.2013 di seguito allegato.

ORA E SEMPRE RESISTENZA

Mirano, 26/10/2013

Documento del Consiglio direttivo dell’Anpi di Mirano del 15/7/2013

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Previous post:

Next post: