Torino: intitolata una via a Ludovico Geymonat

dicembre 29, 2012

La scheda biografico-segnaletica di Ludovico Geymonat, antifascista

 Venerdì 30 novembre 2012, alle ore 11.00, la via tra corso Unione Sovietica e via San Michele del Carso, già dedicata a Gaetano Scirea, è stata intitolata a Ludovico Geymonat, studioso torinese scomparso a Rho (Milano) il 29 novembre del 1991.
Geymonat, nato a Torino nel 1908 è stato allievo del matematico Giuseppe Peano e si è laureato in filosofia all’Università di Torino nel 1930. E’ stato antifascista e partigiano, ha insegnato all’università di Milano dal 1956 al 1978 ed è stato titolare della prima cattedra italiana di filosofia della scienza. Autore di una monumentale “Storia del pensiero filosofico e scientifico”, oltre che di un gran numero di opere sistematiche e di studi, ha introdotto il positivismo e l’empirismo logico in Italia in un contesto dominato dalla filosofia idealista di Benedetto Croce e Giovanni Gentile. Eletto Consigliere comunale di Torino nella prima tornata amministrativa del dopoguerra, nelle liste del Partito Comunista Italiano, è stato Assessore dal 1946 al 1951.

Un articolo di Felice Burdino che descrive l’azione nella lotta partigiana di Ludovico  Geymonat: https://docs.google.com/open?id=0B2Fig3cDXuVMUmFxeHlDMWI0c0k

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Previous post:

Next post: